Ravi_Varma-Dattatreya

Dattatreya Ashtottara Shata Namavali
108 nomi di Dattatreya

a cura di Govinda Das Aghori – aghori.it

 

ॐ औंकार्तत्तत्तवरूपय नमः ॥१॥

Om̐ auṃkārtattvarūpaya namaḥ ||1||


Mi inchino al Dio Shri Dattatreya nella forma della pura Essenza infinita, come auspicato tramite l’AUM; nel modo in cui non vi è alcuna differenza tra il nome e il nominato, tra la lettura e su ciò che si legge, tale è il Brahma non-duale nello stato testimone di Turiya come raffigurato nelle Katha, Prashna e Maandukya Upanishad come la forma del Supporto, noi lodiamo così la divina lettera indicante il Brahma.

ॐ दिव्यज्ञानात्तमने नमः ॥२॥

Om̐ divyajñānātmane namaḥ ||2||

Mi inchino al Dio Shri Datta nella forma della Conoscenza relativa al Divino che è conosciuto tramite ripetute e profonde discussioni dei testi delle Upanishad, mediante le quali la Forma di Dio a cui è destinata è illuminata.

ॐ नभोर्ीर्महाधाम्न नमः ॥३॥

Om̐ nabhotītamahādhāmna namaḥ ||3||

Mi inchino al Dio Shri Datta nella forma dell’Aldilà e la cui possente dimora divina è oltre i firmamenti, è oltre i tre attributi della natura, oltre i cieli.

ॐ ऐंद्र्यृध्या ओजसे नमः ॥४॥

Om̐ aiṃdryṛdhyā ojase namaḥ ||4||

Mi inchino al Dio Shri Datta nella forma della forza degli organi di senso, ed anche come il Signore del Cielo, nella forma della brillantezza che è oltre il vero e il falso, l’ineffabile, della ricchezza e della forza che agisce sulla sua forza inerte chiamata Maya, delle azioni e dei loro frutti.

ॐ नष्टमत्तसरगम्याय नमः ॥५॥

Om̐ naṣṭamatsaragamyāya namaḥ ||5||

Mi inchino al Dio Shri Datta raggiungibile nella Divina Forma sopra descritta attraverso coloro che hanno superato il loro sentimento di bramosia; che hanno superato la loro sensazione di non essere in grado di sopportare l’elevazione, lo splendore, la conoscenza, la ricchezza ecc. degli altri.

ॐ अगम्याचारात्तमवत्तमतने नमः ॥६॥

Om̐ agamyācārātmavartmane namaḥ ||6||

Mi inchino al Dio Shri Datta altrimenti irraggiungibile, il cui Sentiero di realizzazione del Sé del modo di vivere nella non-dualità diversamente rimarrebbe sconosciuto.

ॐ मो चचर्ामे ध्यकृर्ये नमः ॥७॥

Om̐ mo citāme dhyakṛtaye namaḥ ||7||

Mi inchino al Dio Shri Datta, che ha mantenuto tutti coloro che partecipano in atti peccaminosi impuri fuori dalla cosciente beatitudine nota a coloro che seguono Dio.

ॐ ह्रं बीजश्राणिर्चश्रये नमः ॥८॥

Om̐ hrīṃ bījaśrāṇitaśriye namaḥ ||8||

Mi inchino al Dio Shri Datta che cercando in modo appropriato il Divino Seme hrīṃ ha fatto sparire senza pretese il fare superbo di Shri o la Ricchezza.

ॐ मोहादि ववभ्रमान्र्ाय नमः ॥९॥

Om̐ mohādi vibhramāntāya namaḥ ||9||

Mi inchino al Dio Shri Datta che distrugge le illusioni come l’infatuazione ecc.

ॐ बहुकाय धराय नमः ॥१०॥

Om̐ bahukāya dharāya namaḥ ||10||

Mi inchino al Dio Shri Datta che assume la Forma di vari Precettori – Acharya inondando così grazia sui devoti, facendo sparire le loro errate percezioni.

ॐ भक्र्िुवैभवछेत्रे नमः ॥११॥

Om̐ bhaktadurvaibhavachetre namaḥ ||11||

Mi inchino al Dio Shri Datta che dissipa tutte le fortune e le ricchezze contaminate dei Suoi devoti.

ॐ क््रं बीजवरजावपने नमः ॥१२॥

Om̐ klīṃ bījavarajāpine namaḥ ||12||

Mi inchino al Dio Shri Datta che fa sparire le impure ricchezze dei devoti attraverso la recitazione del migliore tra i Mantra Seme, klīṃ.

ॐ भवहेर्ुववनाशाय नमः ॥१३॥

Om̐ bhavahetuvināśāya namaḥ ||13||

Mi inchino al Dio Shri Datta che distrugge la radice stessa della mondanità nei Suoi devoti.

ॐ राजच्छोिाधराय नमः ॥१४॥

Om̐ rājacchoṇādharāya namaḥ ||14||

Mi inchino al Dio Shri Datta che diventa le Sue labbra rosse e la Sua intera Forma Divina.

ॐ गतर् प्रकम्म्पर्र्ाण्डाय नमः ॥१५॥

Om̐ gati prakampitatāṇḍāya namaḥ ||15||

Mi inchino al Dio Shri Datta che ha causato il tremore del cosmo intero attraverso il Suo passo divino nell’incarnazione di Vāmana, il Dio nano.

ॐ चारुव्यहर्बाहवे नमः ॥१६॥

Om̐ cāruvyahatabāhave namaḥ ||16||

Mi inchino al Dio Shri Datta dalle belle braccia lunghe.

ॐ गर्गवतवप्रयायाय नमः ॥१७॥

Om̐ gatagarvapriyāyāya namaḥ ||17||

Mi inchino al Dio Shri Datta il cui amato è senza alcuna superbia, mi inchino al Dio Shri Datta che è molto appassionato dei devoti che sono senza pretese.

ॐ यमादियत्तचेर्से नमः ॥१८॥

Om̐ yamādiyatacetase namaḥ ||18||

Mi inchino al Dio Shri Datta che ha trattenuto la coscienza con le prime due porzioni del Percorso Yogico, Yama e Niyama.

ॐ वशशर्ाजार्वश्याय नमः ॥१९॥

Om̐ vaśitājātavaśyāya namaḥ ||19||

Mi inchino al Dio Shri Datta che ha sopraffatto tutti con il potere del Sentiero Yogico denominato Vaśitā, quello che soggioga.

ॐ मुम्ण्डने नमः ॥२०॥

Om̐ muṇḍine namaḥ ||20||

Mi inchino al Dio Shri Datta della forma di Mundi.

ॐ अनसूयवे नमः ॥२१॥

Om̐ anasūyave namaḥ ||21||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è sempre libero dall’invidia.

ॐ वरद्वरेण्यवाग्जाम्ववस्पष्टववववधात्तमने नमः ॥२२॥

Om̐ varadvareṇyavāgjālvispaṣṭavividhātmane namaḥ ||22||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è il migliore dei narratori, degno di ascolto e le cui incarnazioni sono libere dalla rete di parole espresse da Brihaspati, il precettore degli Dei etc.

ॐ र्पोधन प्रसन्नाय नमः ॥२३॥

Om̐ tapodhana prasannāya namaḥ ||23||

Mi inchino al Dio Shri Datta che viene soddisfatto dal vero asceta.

ॐ इडापतर्स्र्ुर्कीर्तये नमः ॥२४॥

Om̐ iḍāpatistutakīrtaye namaḥ ||24||

Mi inchino al Dio Shri Datta che viene elogiato tramite i re e le cui lodi sono cantate dai saggi.

ॐ र्ेजोमण्यंर्रङ्गाय नमः ॥२५॥

Om̐ tejomaṇyantaraṅgāya namaḥ ||25||

Mi inchino al Dio Shri Datta che risiede all’interno del globo solare, il corpo brillante.

ॐ अद्मरसद्मववहावपने नमः ॥२६॥

Om̐ admarasadmavihāpine namaḥ ||26||

Mi inchino al Dio Shri Datta che considera le case dei golosi non degne per chiedere elemosine poiché sono contaminate con la violenza dell’uso della scopa, della brocca per l’acqua, dal mortaio e pestello, dalla farina di mulino e dai fornelli.

ॐ आन्र्रस्थानसंस्थायाय नमः ॥२७॥

Om̐ āntarasthānasaṃsthāyāya namaḥ ||27||

Mi inchino al Dio Shri Datta che risiede all’interno del puro intelletto.

ॐ ऐश्वयतश्रौर्गीर्ये नमः ॥२८॥

Om̐ aiśvaryaśrautagītaye namaḥ ||28||

Mi inchino al Dio Shri Datta la cui grandezza e buon auspicio è stato cantato nei testi Shruti.

ॐ वार्ादिभययुग्भावहेर्वे नमः ॥२९॥

Om̐ vātādibhayayugbhāvahetave namaḥ ||29||

Mi inchino al Dio Shri Datta che spaventa la prospettiva della dualità con espressioni come: è fuori dalla Sua paura che il vento soffia ecc.

ॐ हेर्ुहेर्वे नमः ॥३०॥

Om̐ hetuhetave namaḥ ||30||

Mi inchino al Dio Shri Datta, la causa originale delle 28 essenze che portano avanti il mondo.

ॐ जगिात्तमात्तमभूर्ाय नमः ॥३१॥

Om̐ jagadātmātmabhūtāya namaḥ ||31||

Mi inchino al Dio Shri Datta, il Sé dell’Universo, la vera forma di tutti gli individui, l’onnipervadente Essenza del Sé.

ॐ ववद्ववषत्तषट्कघातर्ने नमः ॥३२॥

Om̐ vidviṣatṣaṭkaghātine namaḥ ||32||

Mi inchino al Dio Shri Datta che distrugge permanentemente il sei nemici interiori: lussuria, ira, avidità, infatuazione, vanagloria e cupidigia.

ॐ सुरवगोद्धृर्े नमः ॥३३॥

Om̐ suravargoddhṛte namaḥ ||33||

Mi inchino al Dio Shri Datta che appartiene alla fazione degli Dèi il quale Egli eleva.

ॐ भृत्तया नमः ॥३४॥

Om̐ bhṛtyā namaḥ ||34||

Mi inchino al Dio Shri Datta che ha la forma della Grandezza Divina.

ॐ असुरावासभेदिने नमः ॥३५॥

Om̐ asurāvāsabhedine namaḥ ||35||

Mi inchino al Dio Shri Datta che distrugge i posti dove risiede il demoniaco.

ॐ नेत्रे नमः ॥३६॥

Om̐ netre namaḥ ||36||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è la guida e il leader.

ॐ नयनाक्ष्िे नमः ॥३७॥

Om̐ nayanākṣṇe namaḥ ||37||

Mi inchino al Dio Shri Datta, l’occhio dell’occhio, la visione della visione secondo il principio dell’orecchio delle orecchie, l’udito dell’udito.

ॐ चचच्चेर्नाय नमः ॥३८॥

Om̐ ciccetanāya namaḥ ||38||

Mi inchino al Dio Shri Datta ‘coscienza della facoltà cosciente’ secondo questo principio, la coscienza che risiede latente in tutto ciò che è inerte, in tutti i costituenti del corpo.

ॐ महात्तमने नमः ॥३९॥

Om̐ mahātmane namaḥ ||39||

Mi inchino a Shri Datta, Dio degno di culto essendo il Sé degli elementi grossolani come il cielo ecc.

ॐ िेवाचधिेविेवाय नमः ॥४०॥

Om̐ devādhidevadevāya namaḥ ||40||

Mi inchino al Dio Shri Datta il Signore dei Signori, pregato da tutti gli dei e divinità.

ॐ वसुधासुरपाश्ने नमः ॥४१॥

Om̐ vasudhāsurapāline namaḥ ||41||

Mi inchino al Dio Shri Datta protettore degli dèi della terra, il realizzato nato due volte.

ॐ याम्जनामग्रगण्याय नमः ॥४२॥

Om̐ yājināmagragaṇyāya namaḥ ||42||

Mi inchino al Dio Shri Datta adorato attraverso coloro che svolgono sacrifici al divino.

ॐ द्ांबीजजपर्ुष्टये नमः ॥४३॥

Om̐ drāṃbījajapatuṣṭaye namaḥ ||43||

Mi inchino al Dio Shri Datta soddisfatto attraverso la recita del divino mantra-seme ad una sillaba: drāṃ.

ॐ वासनावनिावाय नमः ॥४४॥

Om̐ vāsanāvanadāvāya namaḥ ||44||

Mi inchino al Dio Shri Datta che distrugge la foresta dei desideri sottili non riconosciuti.

ॐ धूश्युग्िेहमाश्ने नमः ॥४५॥

Om̐ dhūliyugdehamāline namaḥ ||45||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è tutto ricoperto di cenere, l’asceta Avadhūt.

ॐ यतर्संन्याशसगर्ये नमः ॥४६॥

Om̐ yatisaṃnyāsigataye namaḥ ||46||

Mi inchino al Dio Shri Datta il movimento e lo stato raggiunto da asceti ricercatori e monaci.

ॐ ित्तर्ात्रेयेतर् संवविे नमः ॥४७॥

Om̐ dattātreyeti saṃvide namaḥ ||47||

Mi inchino al Dio che ha assunto e risponde al nome di Dattatreya.

ॐ यजनास्यभुजे नमः ॥४८॥

Om̐ yajanāsyabhuje namaḥ ||48||

Mi inchino al Dio Shri Datta che partecipa ad una parte dei sacrifici al divino.

ॐ अजाय नमः ॥४९॥

Om̐ ajāya namaḥ ||49||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è sempre oltre ogni distorsione e modifica.

ॐ र्ारकावासगाशमने नमः ॥५०॥

Om̐ tārakāvāsagāmine namaḥ ||50||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è sempre presente nella città sacra di Kashi.

ॐ महाजवास्पृग्रूपाय नमः ॥५१॥

Om̐ mahājavāspṛgrūpāya namaḥ ||51||

Mi inchino al Dio Shri Datta che non è toccato dai capricci della facoltà cosciente.

ॐ अत्तर्ाकाराय नमः ॥५२॥

Om̐ attākārāya namaḥ ||52||

Mi inchino al Dio Shri Datta che assume Forme Divine.

ॐ ववरूवपिे नमः ॥५३॥

Om̐ virūpiṇe namaḥ ||53||

Mi inchino al Dio Shri Datta con varie forme e oltre le forme fisiche.

ॐ नराय नमः ॥५४॥

Om̐ narāya namaḥ ||54||

Mi inchino al Dio Shri Datta della forma del sé individuale.

ॐ धीप्रिरपाय नमः ॥५५॥

Om̐ dhīpradīpāya namaḥ ||55||

Mi inchino al Dio Shri Datta che ispira l’intelletto.

ॐ यशम्स्वयशसे नमः ॥५६॥

Om̐ yaśasviyaśase namaḥ ||56||

Mi inchino al Dio Shri Datta la cui fama di persona pia è essa stessa ben voluta e apprezzata.

ॐ हाररिे नमः ॥५७॥

Om̐ hāriṇe namaḥ ||57||

Mi inchino al Dio Shri Datta ornato con la collana di perle che dissipa i peccati e le angosce.

ॐ उज्जज्जव्ाङ्गाय नमः ॥५८॥

Om̐ ujjvalāṅgāya namaḥ ||58||

Mi inchino al Dio Shri Datta splendente in tutta la Sua Forma.

ॐ आत्रेयर्नूजाय नमः ॥५९॥

Om̐ ātreyatanūjāya namaḥ ||59||

Mi inchino al Dio Shri Datta il divino figlio del saggio Atri.

ॐ सम्भवे नमः ॥६०॥

Om̐ sambhave namaḥ ||60||

Mi inchino al Dio Shri Datta, l’origine di tutto.

ॐ मोचचर्ामरसङ्घाय नमः ॥६१॥

Om̐ mocitāmarasaṅghāya namaḥ ||61||

Mi inchino al Dio Shri Datta che concede la liberazione ai gruppi degli dèi.

ॐ धीमर्ां धीरकाय नमः ॥६२॥

Om̐ dhīmatāṃ dhīrakāya namaḥ ||62||

Mi inchino al Dio Shri Datta, il fulgore dell’intelletto intero.

ॐ बश्ष्ठववप्र्भ्याय नमः ॥६३॥

Om̐ baliṣṭhavipralabhyāya namaḥ ||63||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è realizzabile tramite i mezzi raccomandati come il celibato ecc. come dice il detto: ‘Il Sé non è realizzato dai deboli’.

ॐ यागहोमवप्रयाय नमः ॥६४॥

Om̐ yāgahomapriyāya namaḥ ||64||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è amante delle azioni consigliate dal Sapere Puranico come ordinato dalle Scritture Śruti e Smṛti.

ॐ भजन्मदहमववख्यात्रे नमः ॥६५॥

Om̐ bhajanmahimavikhyātre namaḥ ||65||

Mi inchino al Dio Shri Datta che porta la fama in particolare ai Suoi devoti che lo assistono.

ॐ अमराररमदहमम्च्छिेनमः ॥६६॥

Om̐ amarārimahimacchide namaḥ ||66||

Mi inchino al Dio Shri Datta che diminuisce ogni indegno progresso del demoniaco.

ॐ ्ाभाय नमः ॥६७॥

Om̐ lābhāya namaḥ ||67||

Mi inchino al Dio Shri Datta il cui beneficio si avvale della conoscenza dell’Essenza.

ॐ मुम्ण्डपूज्जयाय नमः ॥६८॥

Om̐ muṇḍipūjyāya namaḥ ||68||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è pregato dagli asceti Yati.

ॐ यशमने नमः ॥६९॥

Om̐ yamine namaḥ ||69||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è sempre congiunto agli otto stadi dello Yoga come Yama (astinenze) e altre parti.

ॐ हेममाश्ने नमः ॥७०॥

Om̐ hemamāline namaḥ ||70||

Mi inchino al Dio Shri Datta che sembra attraente essendo adornato con oro.

ॐ गर्ोपाचधव्याधये नमः ॥७१॥

Om̐ gatopādhivyādhaye namaḥ ||71||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è sempre esente da malattie mentali, disturbi fisici, preoccupazioni religiose, e che conferisce tale stato ai devoti.

ॐ दहरण्यादहर्कान्र्ये नमः ॥७२॥

Om̐ hiraṇyāhitakāntaye namaḥ ||72||

Mi inchino al Dio Shri Datta che ha impartito il suo splendore all’oro.

ॐ यर्ीन्द्चयाां िधर्े नमः ॥७३॥

Om̐ yatīndracaryāṃ dadhate namaḥ ||73||

Mi inchino al Dio Shri Datta, l’Acharya Paramhansa Parivrājak, il Santo precettore errante sempre centrato sul Divino.

ॐ नरभावौषधाय नमः ॥७४॥

Om̐ narabhāvauṣadhāya namaḥ ||74||

Mi inchino al Dio Shri Datta che dissipa la rinascita come uomo (poiché questa preghiera è in grado di eliminare le ripetute nascite e morti).

ॐ वररष्ठयोचगपूज्जयाय नमः ॥७५॥

Om̐ variṣṭhayogipūjyāya namaḥ ||75||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è adorato dai migliori degli Yogi come il saggio Vashishtha.

ॐ र्न्र्ुसन्र्न्वर्े नमः ॥७६॥

Om̐ tantusantanvate namaḥ ||76||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è adorato nel e come il Sacrificio Divino e che porta all’espansione della stirpe dei suoi devoti.

ॐ स्वात्तमगाथासुर्ीथातय नमः ॥७७॥

Om̐ svātmagāthāsutīrthāya namaḥ ||77||

Mi inchino al Dio Shri Datta la cui agiografia (la narrazione della vita dei santi) raffigurante testi come gli Śruti e Smṛti sono simili a centri di pellegrinaggio in cui uno può andare oltre e ottenere l’elevazione ricercata.

ॐ मःचश्रये नमः ॥७८॥

Om̐ maḥśriye namaḥ ||78||

Mi inchino al Dio Shri Datta la cui bellezza è simile a quella della Luna.

ॐ षट्कराय नमः ॥७९॥

Om̐ ṣaṭkarāya namaḥ ||79||

Mi inchino al Dio Shri Datta la cui Forma Divina ha sei braccia.

ॐ र्ेजोमयोत्तर्माङ्गाय नमः ॥८०॥

Om̐ tejomayottamāṅgāya namaḥ ||80||

Mi inchino al Dio Shri Datta la cui intera Forma e la testa è piena di brillantezza; come è accennato nel detto: ‘Luminoso è il capo del suo Sé come quello del dio Vaishvanar.’

ॐ नोिनानोद्यकमतिे नमः ॥८१॥

Om̐ nodanānodyakarmaṇe namaḥ ||81||

Mi inchino al Dio Shri Datta che ispira atti consacrati come i Nitya, Naimittik ecc. (quelli da fare ogni giorno, quelli da fare in casi particolari come in tempo di eclisse ecc.)

ॐ हान्याम्तर्मृतर्ववज्ञात्र नमः ॥८२॥

Om̐ hānyāptimṛtivijñātra namaḥ ||82||

Mi inchino al Dio Shri Datta soprattutto consapevole delle paure associate alla perdita, alla morte, così come ai benefici del guadagno.

ॐ ओंकाररर्सुभक्र्ये नमः ॥८३॥

Om̐ oṃkāritasubhaktaye namaḥ ||83||

Mi inchino al Dio Shri Datta che accetta la devozione che sta ricevendo; adorna Sé stesso con essa, come fa con l’Om̐.

ॐ रुक्षुङ्मनःखेिहृर्े नमः ॥८४॥

Om̐ rukṣuṅmanaḥkhedahṛte namaḥ ||84||

Mi inchino al Dio Shri Datta che sopprime le paure mentali quali dolore, attaccamento ecc.

ॐ िशतनाववषयात्तमने नमः ॥८५॥

Om̐ darśanāviṣayātmane namaḥ ||85||

Mi inchino al Dio Shri Datta la cui forma divina non è visibile alla sola vista; secondo il principio: ‘Quello non è evidente attraverso gli occhi.’

ॐ राङ्कवार्र्वस्त्राय नमः ॥८६॥

Om̐ rāṅkavātatavastrāya namaḥ ||86||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è ornato da una enorme pelle animale, di colore scuro.

ॐ नरर्त्तत्तवप्रकाशशने नमः ॥८७॥

Om̐ naratattvaprakāśine namaḥ ||87||

Mi inchino al Dio Shri Datta che illumina i fatti della vita.

ॐ द्ाववर्प्रिर्ाघाय नमः ॥८८॥

Om̐ drāvitapraṇatāghāya namaḥ ||88||

Mi inchino al Dio Shri Datta colui che ha tolto i peccati di coloro che si sono inchinati a Lui.

ॐ आत्तर्ःस्वम्जष्िुःस्वराशये नमः ॥८९॥

Om̐ āttaḥsvajiṣṇuḥsvarāśaye namaḥ ||89||

Mi inchino al Dio Shri Datta colui che ha tolto la ricchezza di coloro che hanno conquistato il Sé; che hanno portato fortuna al Sé, in base al detto: ‘Coloro al quale desidero essere compassionevole, tutta la loro ricchezza porto via.’

ॐ राजन््यास्यैकरूपाय नमः ॥९०॥

Om̐ rājantryāsyaikarūpāya namaḥ ||90||

Mi inchino al Dio Shri Datta che appare con la sua Forma Divina primaria con tre facce.

ॐ मःस्थाय नमः ॥९१॥

Om̐ maḥsthāya namaḥ ||91||

Mi inchino al Dio Shri Datta che risiede nel centro della sfera lunare.

ॐ मसुबान्धवे नमः ॥९२॥

Om̐ masubandhave namaḥ ||92||

Mi inchino al Dio Shri Datta il fratello della divinità della Luna, Chandra.

ॐ यर्ये नमः ॥९३॥

Om̐ yataye namaḥ ||93||

Mi inchino al Dio Shri Datta l’asceta mai impegnato in attività.

ॐ चोिनार्ीर्-प्रचारप्रभवे नमः ॥९४॥

Om̐ codanātīta-pracāraprabhave namaḥ ||94||

Mi inchino al Dio Shri Datta il Signore Supremo oltre i tre attributi della Natura.

ॐ मानरोषववहरनाय नमः ॥९५॥

Om̐ mānaroṣavihīnāya namaḥ ||95||

Mi inchino al Dio Shri Datta che è sempre sereno, privo di necessità, privo di furia.

ॐ शशष्यसंशसवद्धकाररिे नमः ॥९६॥

Om̐ śiṣyasaṃsiddhikāriṇe namaḥ ||96||

Mi inchino al Dio Shri Datta sempre desideroso di portare benefici ai Suoi devoti.

ॐ गङ्गे नमः ॥९७॥

Om̐ gaṅge namaḥ ||97||

Mi inchino al Dio Shri Datta che ha il capo adornato dal fiume Gange.

ॐ पािववहरनाय नमः ॥९८॥

Om̐ pādavihīnāya namaḥ ||98||

Mi inchino al Dio Shri Datta la cui forma è senza piedi fisici in base al detto: ‘Quello colui che non ha mani e piedi’.

ॐ चोिनाचोदिर्ात्तमने नमः ॥९९॥

Om̐ codanācoditātmane namaḥ ||99||

Mi inchino al Dio Shri Datta impegnato in attività divina, che è conosciuto attraverso coloro che agiscono come ordinato in piena consapevolezza.

ॐ यवीयसे नमः ॥१००॥

Om̐ yavīyase namaḥ ||100||

Mi inchino al Dio Shri Datta rinomato come e non-distinto dal Dio Upendra che comprende i tre mondi.

ॐ अ्कतिुःख-वाररिे नमः ॥१०१॥

Om̐ alarkaduḥkha-vāriṇe namaḥ ||101||

Mi inchino al Dio Shri Datta che ha dissipato tutti i dolori di Alarka figlio del devoto Madalsa e lo ha elevato.

ॐ अखम्ण्डर्ात्तमने नमः ॥१०२॥

Om̐ akhaṇḍitātmane namaḥ ||102||

Mi inchino al Dio Shri Datta arricchito con i divini sentimenti Rasa, indiviso.

ॐ ह्रंबीजायाय नमः ॥१०३॥

Om̐ hrīṃbījāyāya namaḥ ||103||

Mi inchino al Dio Shri Datta lo scopo di portare alla luce la sua forza Maya conosciuta tramite il mantra seme hrīṃ.

ॐ अजुतनज्जयेष्ठाय नमः ॥१०४॥

Om̐ arjunajyeṣṭhāya namaḥ ||104||

Mi inchino al Dio Shri Datta la forma ricercata dal devoto Kārtavīrya Arjuna.

ॐ िशतनािशशतर्ात्तमने नमः ॥१०५॥

Om̐ darśanādarśitātmane namaḥ ||105||

Mi inchino al Dio Shri Datta la cui forma può essere compresa attraverso le Scritture.

ॐ नतर्सन्र्ुष्टचचत्तर्ाय नमः ॥१०६॥

Om̐ natisantuṣṭacittāya namaḥ ||106||

Mi inchino al Dio Shri Datta che inchinandosi dona appagamento alla coscienza.

ॐ यतर्ने नमः ॥१०७॥

Om̐ yatine namaḥ ||107||

Mi inchino al Dio Shri Datta l’asceta errante.

ॐ ब्रह्मचाररिे नमः ॥१०८॥

Om̐ brahmacāriṇe namaḥ ||108||

Mi inchino al Dio Shri Datta sempre puro e celibe.

 

 

Dattayantra11

Share